FORMAZIONE

"Credo che faccia certamente parte dell’ educazione dei figli anche il rendere loro desiderabile lottare"
(Giorgio Zanotto)

ARTE E CULTURA

"La gioia della bellezza apre il cuore dell’ uomo, se comunicata, essa non diminuisce ma si espande"
(Giorgio Zanotto)

RICERCA SCIENTIFICA

"Il senso della vita é sempre grande, mai impoverito dalle difficoltà"
(Giorgio Zanotto)

SOLIDARIETÀ

"Un uomo é un uomo se sa respirare un fiore, contemplare una stella, e amare uno sconosciuto"
(Antoine de Saint Exupéry)

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Iscrizione newsletter

Cattolici e Ortodossi. Dialoghi ed esperienze

All’approssimarsi del 1° anniversario dell’Incontro tra Papa Francesco e S.E. Kirill, Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, avvenuto a Cuba il 12 febbraio dello scorso anno, la Fondazione Giorgio Zanotto è lieta di segnalare un evento organizzato in collaborazione con il Centro di Cultura Europea Sant’Adalberto e l’Associazione Rivela.

L’appuntamento è per lunedì 6 febbraio 2017 alle ore 20.45 presso l’Auditorium della Gran Guardia, in piazza Bra a Verona. L’Arcivescovo Cattolico di Mosca, S.E. Monsignor Paolo Pezzi, ed il Presidente del Dipartimento Sinodale per le relazioni della Chiesa Ortodossa con la Società e i Media del Patriarcato di Mosca, Vladimir Legoyda affronteranno i temi del dialogo e delle esperienze tra Cattolici ed Ortodossi.

Presenterà l’incontro la dott.ssa Giovanna Parravicini, addetta culturale al Nunzio Apostolico in Mosca e rappresentante della Associazione Russia Cristiana.

Sarà presente anche il Vescovo di Verona, S.E. Mons. Giuseppe Zenti.

In occasione del convegno, da domenica 29 gennaio a lunedì 13 febbraio 2017 presso la Chiesa di San Pietro in Monastero in Via Garibaldi 3 a Verona sarà allestita la mostra Con gli occhi del cuore. La pittura di Elena Čerkasova.

 

“Ritorno a casa”. Il campo di Pescantina dalla deportazione all’accoglienza

ritorno a casa, Pescantina 1945, Fondazione Giorgio ZanottoLa Fondazione Giorgio Zanotto è lieta di segnalare la presentazione del film “Ritorno a casa. Pescantina 1945, dalla deportazione all’accoglienza”, di Dario Dalla Mura e Elena Peloso.

L’appuntamento, curato dall’Associazione Memoria Immagine, è per venerdì 27 gennaio 2017 alle ore 17,30 presso il Cinema Teatro Stimate, in via Carlo Montanari 1 a Verona.

Il film ricostruisce il ruolo del campo di Pescantina nel ritorno a casa di centinaia di migliaia di ex deportati, che nel paese e nella cittadinanza trovarono solidarietà, aiuto e  accoglienza.

Introdurrà la proiezione Alessandro Faccioli dell’Università di Padova. Saranno presenti gli autori e alcuni testimoni.

L’ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento posti.

“L’arte di essere fragili”. Racconto teatrale con Alessandro D’Avenia

alessandro d'avenia, d'avenia a VeronaLa Fondazione Giorgio Zanotto è lieta di invitare al racconto teatrale “L’arte di essere fragili. Come Leopardi può salvarti la vita” con Alessandro D’Avenia.

L’appuntamento è per domenica 22 gennaio alle ore 21 presso la Sala Auditorium del Palazzo della Gran Guardia, in piazza Brà a Verona.

Alessandro D’Avenia racconterà il suo ultimo libro conducendo il pubblico alla riscoperta della figura e della poesia di Giacomo Leopardi, proponendone una lettura appassionata e innovativa.

Per ragioni logistiche non sarà previsto il firmacopie.

L’ingresso è gratuito ma su prenotazione, con posti unici non numerati. Sarà possibile prenotarsi a partire da sabato 14 gennaio collegandosi al circuito www.eventbrite.com.

Un numero limitato di posti sarà disponibile anche su prenotazione telefonica rivolgendosi direttamente agli uffici della Fondazione Giorgio Zanotto.  

Gli interessati potranno chiamare il numero 045 9273112 da lunedì 16 a mercoledì 18 gennaio dalle ore 10 alle ore 12. Per ogni telefonata sarà possibile riservare al massimo tre ingressi.